TRX Training TRX Bands TRX Suspension Bands trx suspension training TRX Suspension Training PRO Kit TRX FORCE Kit Tactical TRX Trainer TRX Suspension Band TRX Suspension Trainer

cosa? Il TomTom ci indica 8 ore e mezza di viaggio per raggiungere l’Idaho…Oh My God!!!!

Quindi, dopo una lauta colazione by Denny’s, ci mettiamo subito in marcia verso la nostra meta. Ammetto, la giornata di prevede praticamente 700 km di nulla, è solo una tratta di collegamento per poi raggiungere il meraviglioso parco di Yellowstone.

Il paesaggio intorno a noi è desertico, ma posto comunque ad una certa quota (più di 1000m di altitudine e a tratti quasi 2000) il che rende la vegetazione molto strana.

Sparsi qua e là, alcuni insediamenti o piccoli villaggi assai desolati che incutono solitudine.

Tagliamo in due il Nevada, viaggiando sostenuti su un’autostrada che come lo Stato è assai deserta… Di tanto in tanto un serpente di vegetazione verde si insinua tra le gialle pianure desertiche: è un fiume che da vita a tutto ciò che ci sta attorno, e non è strano che anche i villaggi più piccoli sorgano a lato del corso d’acqua.

Per pranzo ci fermiamo nella ridente e alquanto desolata Battle Mountain, e presso Mama’s Pizza ci affoghiamo in un bel trancio di pizza (Marco addirittura una intera!).

ritorniamo on the road e raggiungiamo tra un’acquazzone e un altro l’Idaho. Sinceramente lo facevo più verdeggiante, ma mi sono subito dovuto correggere…non è meno desertico del Nevada…

La nostra meta, Twin Falls, è comunque una cittadina carina, con tutto ciò che occorre e, come attrazione principale, le Shoshone Falls! Ci dirigiamo subito verso le cascate prima che un nuvolozzo nero e carico di pioggia ci raggiunga.

Percorriamo una pianura alquanto deprimente per alcune miglia e…WOW davanti a noi si apre un canyon gigantesco, quasi un enorme burrone! Che meraviglia della natura, ci precipitiamo in basso per vedere le cascate che, dallo slogan locale “la Niagara del West”, ci sorprendono non tanto per l’imponenza, più che altro per la cornice del canyon che rende il tutto molto più selvaggio.

Tornati in Motel, ci prepariamo a cenare: scegliamo di fermarci presso “Idaho Joe’s”, almeno questo posto suona un pochino meno “catena fast-food” come i vari McDonals, Burger King e compagnia bella.

All’interno del locale ci accoglie un’ossigenata ragazza che ci posiziona nel tavolo davanti alla cucina… una cameriera si avvicina, ci chiede cosa vogliamo da bere e, dopo aver ricevuto l’ordinazione, se ne va beata a casa lasciandoci senza bibita.

Allora ecco presentarsi la seconda cameriera: 2 metri minimo di muscoli e coda bionda fino alle spalle…ok, questa è meglio non farla arrabbiare…

Ordiniamo la cena, Marco si vede appioppare una bella fetta di torta al posto del pane ai cereali che aveva ordinato, la mia carne “al sangue” è praticamente un mattone stracotto…ma in fondo in fondo la cena non è stata così malvagia!

In motel guardiamo alcune foto messe sul pc prima di addormentarci in un lungo sonno…e domani Yellowstone!!!!!



Written on July 27th 2010 by  
Category: Idaho, Nevada 
Tags: , ,  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

 

Hosted by Pixelized.ch Sagl - Background photo by Marco Cortesi.
Powered by WordPress - Theme Adventure by Eric Schwarz.

West USA 2010

Travel around west USA