TRX Training TRX Bands TRX Suspension Bands trx suspension training TRX Suspension Training PRO Kit TRX FORCE Kit Tactical TRX Trainer TRX Suspension Band TRX Suspension Trainer

“ma si dai… dopo il Cedar si va allo Zion che non è nulla di speciale…”

La puntata di oggi ebbe inizio il quel di Cedar City. Dopo aver litigato con i capelli della donna delle pulizie ritrovati in bagno del Motel, felicemente usufruiamo della “colazione” dello stesso… ‘no schifo, succo d’arancia e via in macchina!

Ci dirigiamo verso a prima tappa: Cedar Breaks National Monument, sito a più di 3000 metri d’altitudine in quella che sembra la patria di Heidi. Arrivati sul posto, davanti a noi uno spettacolo molto simile a quello di ieri, una valle interamente rossa, piena di monoliti verticali che assumevano, a detta della ranger, le forme del Papa, di un’enorme iguana e, a secondo la nostra umile opinione, anche quella di Joseph Smith!

Cedar Breaks

Dopo una breve lezione di geologia locale, risaltiamo in macchina per raggiungere la seconda meta: lo Zion National Park.

La sera prima, vedendo delle foto su un libro, ci eravamo detti che non sarebbe stato un granché. Arrivati sul posto, ecco aprirsi davanti a noi enormi Canyon di arenaria (sandstone) del tipico colore dell’ossido di ferro

Kolob Canyons Kolob Canyons

Al Visitor Center già capiamo che questo non è sicuramente un Parco da snobbare, non solo per l’enorme mole di macchine e di gente, ma anche per le tantissime opportunità di trekking che ti offre.

E si che noi avevamo preventivato un paio di ore…

E allora ci dirigiamo in fretta e furia verso il punto più a nord del Parco: Temple of Sinawava. Da lì ci incamminiamo verso nord in quello che doveva essere un normalissimo sentiero facile facile. Dopo un quarto d’ora circa, eccoci arrivati, la gente nel fiume a fare il bagno e tanta gente co un bastone in mezzo al canyon che si inoltrava allontanandosi dal sentiero battuto.

Decidiamo anche noi di avventurarci nel canyon…

Riuscendo a farci dare dei bastoni dalle persone che tornavano – di cui uno, il mio, si è rotto dopo pochi minuti – ci troviamo nel mezzo del Canyon alto alto, rosso rosso, e pieno d’acqua fino alla vita 😉

Andiamo avanti guadando il fiume per almeno 2 ore manco fossimo Mosé, fino ad arrivare, eccezionalmente senza neppure una caduta, in un punto così “awesome” da scattare decine di foto. Contenti e bagnati torniamo indietro, e nel tragitto, chi prima chi dopo, ci scambiano per scozzesi (Marco) o svedesi (io)… vabbé, vada per spagnolo, greco o italiano…ma svedese proprio no! E non cercate di colloquiare nella vostra lingua, tanto non vi capisco!!

Narrows Narrows

Io e lo scozzese, con gli scarponi che facevano “cik ciak”, torniamo al Visitor Center, non prima di aver zittito indirettamente un adolescente italiano che, non appena aveva capito che parlavamo la sua stessa lingua, a cominciato ad elencare i posti da lui visitati… “Cicio…tu il grizzly, Yellowstone, Arches, Canyonlads, Los Angeles, Bryce e la cameriera Angela…non li hai mica visti!!!!!”

Veloci come fulmini ci precipitiamo ascoltando i Nightwish verso il Coral Pink Dunes State Park, delle dune di sabbia stile deserto in mezzo al verde e le montagne dello Utah…

ARGHHHHHHH siamo arrivati troppo tardi, il tramonto è già cominciato, ma riusciamo a catturare non solo gli splendidi colori sulle dune, ma anche i meravigliosi dipinti del cielo, da arancione a viola, da giallo a verde…

Sunset over Coral Pink Sand Dunes Sunset over Coral Pink Sand Dunes

Ci dirigiamo estasiati dalla giornata appena trascorsa verso Kanab, dove troviamo un ultimo posto letto nell’ultimo motel libero del paesotto.

Per cena, Pizza Hut: Marco lasagne e io pizza…peccato che sbagliano a farla, e allora me ne fanno un’altra gratis :D:D…ma la pancia ora mi duole assai :S

Dopo una sana e rilassante doccia, pronti a dormire…domani altre nuove ed esaltanti avventure.

…to be continued…


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

 

Hosted by Pixelized.ch Sagl - Background photo by Marco Cortesi.
Powered by WordPress - Theme Adventure by Eric Schwarz.

West USA 2010

Travel around west USA