TRX Training TRX Bands TRX Suspension Bands trx suspension training TRX Suspension Training PRO Kit TRX FORCE Kit Tactical TRX Trainer TRX Suspension Band TRX Suspension Trainer

Abbiamo fatto le ore piccole al casinò ma non ci svegliamo troppo tardi, anche perché bisogna lasciare la camera, però prima di andar via dalla Sin City decidiamo di concederci ancora un piccolo lusso già che era nel prezzo: bagno nella piscina-jacuzzi del hotel.
Rinfrescati andiamo a fare il check-out in hotel, poi a cercare un pranzo-colazione, trovandolo in una “pizzeria” take away di un casinò nei dintorni.
Finalmente si parte, ancora una piccola tappa: Avis per cambio olio motore. Dopo aver cercato due o tre succursali in città ma che probabilmente sono all’interno degli hotel, decidiamo di andare a quella del McCarran International, l’aeroporto internazionale. Per comodità ci propongono di cambiare auto, ma non c’è niente di meglio di quella che già abbiamo, quindi ce ne danno una identica o quasi. Per prima cosa quella nuova è rossa (evidentemente Sissi deve sempre avere auto rosse), non ha il tettuccio (peccato) ma in compenso ha Sirius: la radio satellitare che sarà una rivelazione, soprattutto 80′ on 8.

Ci lasciamo quindi alle spalle Las Vegas per dirigerci nella cosiddetta Valle della Morte (Death Valley National Park) che si trova in parte in Nevada ma per la gran parte in California. Non si può che prendere atto che il nome è più appropriato. Il termometro sale a vista d’occhio, raggiungendo senza troppe difficoltà i 120°F (48.89°C).
Temperature a parte anche questo parco si rivela subito un posto molto, molto particolare. Le fotografie, più o meno serie, non si risparmiano, ma tra una foto e l’altra solitamente ci rifugiamo in auto con l’aria condizionata (anche se ci è stato consigliato da Norbert di non usarla per non surriscaldare eccessivamente il motore).

Prima o dopo siamo tutti in terra a fare il morto (non troppo difficile da simulare visto la temperatura del suolo che permetterebbe di cuocerci un t-bone steak!), ma possiamo anche fotografare paesaggi incredibili, rovine di quello che pare essere stato un mulino, distese di sale.

Death Valley Ashford Mill Ruins Death Valley

Raggiungiamo quindi il bacino di Badwater, il punto più basso del continente nordamericano, che si trova a ben 86 metri sotto al livello del mare.
Per me essere sotto il livello del mare, senza acqua sopra la testa, ha creato qualche problema esistenziale 😉 (faccio immersioni, per chi non lo sapesse) ma niente di troppo grave.

Badwater Basin -282 feet / -86 m Badwater Basin -282 feet / -86 m

La sera in teoria saremmo dovuti andare a dormire al Amargosa Opera House, un hotel molto “far west” e anche molto “ghost town”, sicuramente l’ideale! Purtroppo però non avendolo trovato abbiamo chiesto informazioni in quello che sembrava l’unico resort della valle. Hanno telefonato (o ci hanno detto di averlo fatto) ed è risultato tutto pieno abbiamo quindi accettato di dormire lì e prendere l’ultima camera disponibile (mi spiace per quelli in coda dietro di noi!).

Death Valley sunset

Per questa notte quindi si dorme al Furnace Creek Resort che ci costa 120$ per la notte. In camera ci viene un colpo quando vediamo un importo triplo scritto sul foglietto dietro la porta, ma poi chiedendo informazioni scopriamo che il nostro è un prezzo per “fuori stagione” e per “ristrutturazione”… per fortuna!

Dopo un po’ di relax decidiamo di fare un tuffo in piscina. L’acqua sembra termale vista la temperatura, ma l’esperienza non ha prezzo. Bagno notturno con vista sulla via lattea! Per tutto il resto c’è la famosa carta di credito.

La cena la gustiamo al The Ranch, uno dei due ristoranti del resort, serviti da un cameriere molto espansivo (!) che rientra molto facilmente nella top 5 dei migliori camerieri della vacanza.



Written on August 15th 2010 by  
Category: California, Nevada 
Tags: , , , ,  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

 

Hosted by Pixelized.ch Sagl - Background photo by Marco Cortesi.
Powered by WordPress - Theme Adventure by Eric Schwarz.

West USA 2010

Travel around west USA